Dopo 40′ di battaglia la Fraccarolo Pompe Varese porta a casa gara 1 dei quarti: 62-53

12-06-2021 14:25 -

Fatica e lotta per tutti i 40′ la Fraccarolo Varese che ha ragione di Pontevico solo nel finale: 62-53. Con gli arbitri che concedono una difesa da Eurolega alle ospiti, le varesine soffrono per tutti i 40′ le mani addosso in difesa di Pontevico che rimane sempre attaccata con le unghie e i denti alla partita. Dopo i primi 15′ vissuti costantemente all’inseguimento, Cassani e socie emergono nella ripresa dove riescono, a tratti, a ritrovare i tratti caratteristici del proprio gioco fatto di difesa e contropiede. Alla fine arriva un 1-0 nella serie dei quarti con la previsione che mercoledì sarà senza dubbio un’altra battaglia contro una formazione che si è rivelata ostica e tignosa. Importanti le prove delle solite Cassani e Premazzi (36 punti in due), ma alla fine sono fondamentali le stoppate di Polato e quell’arresto e tiro di Elena Mistò nel finale quando Pontevico aveva messo il fiato sul collo col -2.

Troppi errori in fase di costruzione per Varese in avvio di gara che sente forse la pressione dell’esordio nei playoff. 4 punti tutti di Premazzi, 2 su arresto e tiro e 2 dalla lunetta, poi le bresciane pungono grazie anche al controllo dei tabelloni nella fase centrale del periodo: parziale di 0-8 e 4-10 al 6′. Pronta reazione delle biancorosse che rientrano con una fiammata sul 9-10 con bomba di Premazzi in contropiede, poi Pontevico riprende il controllo colpendo da sotto una difesa abbastanza ingenua delle padrone di casa: 9-15 al 9′. Seconda frazione che riparte sulla falsariga della prima con Varese a spremere punti dalla solita Premazzi: la sua bomba del 12′ vale il 14-15 e sono già 12 i punti della guardia biancorossa. L’aspra difesa bresciana mette sabbia negli ingranaggi varesini che impattano prima con una bomba di Cassani, poi con percussione nel colorato di Polato: 19-19 al 15′. Arriva anche il momento del primo sorpasso con un numero di Francesca Mistò sul 21-19, poi una tripla di Cassani sigla quello che sarà il massimo vantaggio della seconda frazione: 25-22 al 17′.

Inizia bene la Fraccarolo che trova subito la tripla, aiutata dalla tabella, da parte di Tajè: 32-26 al 21′. E’ una Varese più determinata e attenta anche in difesa dove arriva qualche recupero e con Premazzi in contropiede arriva il 37-30 del 24′. Varese che sembra in controllo, ma Pontevico risale con il tiro pesante: due bombe filate ed arriva la parità a quota 40 al 28′. Pronta reazione della squadra di coach Ferri che chiude l’area sfruttando anche una presenza incisiva di Bajric e proprio la lunga bosina sigla il 46-40 di fine terzo tempo a suggellare un parziale di 6-0 interno. Varese fatica mille camicie contro la difesa bresciana e quando Cassani mette la bomba al 33′ per il 49-42 sembra che la scatola possa aprirsi, ma non è così: al 35′ ancora contatto fra le due squadra con Polato a stoppare e Premazzi in contropiede a realizzare il 53-47. Vietato, però, perdere la concentrazione: Pontevico è spietata su ogni pallone e un recupero a metà campo vale il comodo canestro del 54-50 al 37′. A decidere la gara sono due giocate di Elena Mistò prima per il 56-52 e, poi, una penetrazione vincente al ferro di Cassani che semina la difesa biancoblu per il 58-52 a -95″ che chiude la gara con Varese brava ad amministrare il finale e portare a casa un sudatissimo 1-0 nella serie.

Fraccarolo Pompe Varese – Pontevico 62-53 (9-15, 29-26, 46-40)

Varese: Smaldone 7, Frasisti, Mistò E. 5, Mistò F. 5, Bajric 2, Cassani 17, Premazzi 19, Fontanel, Battaini, Polato 4, Tajè 4, Visconti.
All. Ferri.


Fonte: varesesport.com