Fraccarolo Varese schiacciasassi a Vittuone

17-04-2021 21:33 -

La cronaca

Primo tempo – Riccardi sceglie di partire col quintetto piccolo: Rossi, Viola, Capra, Monforti-Ferrario e Cassani.Ferri risponde con uno starting five più fisico, formato da Elena e Francesca Mistò, Premazzi, Visconti e Battaini. Vittuone entra meglio in partita, mettendo a segno i primi tre canestri della sfida e attaccando bene il ferro. Sul fronte opposto Varese appare distratta, perdendo molti palloni e concedendo diversi rimbalzi in attacco, costringendo coach Ferri a chiamare time-out dopo soli due minuti. Sugli scudi Monforti- Ferrario, scatenata sotto le plance. Il minuto di sospensione aiuta le biancorosse, che alzano i giri in difesa e, grazie a qualche canestro in transizione e buone percentuali dalla media distanza, mettono a segno un parziale di 17-4 che le porta a condurre di sette lunghezze al primo intervallo. A suonare la carica dalla panchina è Veronica Tajè, mettendo subito a referto 8 punti e 4 rimbalzi, andando a segno da ogni posizione. Le padrone di casa provano a restare a contatto grazie al collaudato asse Rossi – Viola, ma faticano a contenere le penetrazioni avversarie e nel secondo periodo spendono presto il bonus. Varese ne approfitta per collezionare tiri liberi e allungare, toccando il massimo vantaggio con la bomba di Elena Mistò del 18-33. Negli ultimi due minuti Vittuone prova a reagire, riducendo il divario fino al 23-33 dell’intervallo.

Secondo tempo
– A inizio ripresa è Chiara Premazzi a caricarsi sulle spalle l’attacco ospite, realizzando 7 punti in meno di 5 minuti che trascinano le biancorosse fino al +19. Vantaggio che continua a lievitare, fino a toccare quota 25 punti con la tripla di Francesca Cassani sulla sirena del terzo periodo. Nell’ultimo quarto si gioca più per lo spettacolo che per la classifica, essendo il risultato ampiamente in cassaforte per la capolista. In questa fase si esaltano la regia di Smaldone, la concretezza di Bajric e le capacità balistiche di Cassani, a segno più volte da dietro l’arco. Tra le padrone di casa risalta il talento della diciassettenne Anna Capra, top scorer del match con 21 punti, a sole due lunghezze dal suo season high.

Baskettiamo Vittuone – Fraccarolo Pompe Varese 42-78 (10-17, 23-33, 30-55)
Vittuone: Barcarolo, Capra 21, Cassani M. 2, Cerri F. 2, Magnaghi 2, Manzoli, Monforti-Ferrario 2, Noci 3, Rossi, Savino 2, Viola 8. All. Riccardi
Fraccarolo Pompe Varese: Bajric 6, Battaini, Cassani F. 11, Ferrari, Frasisti 2, Mistò E. 9, Mistò F. 8, Polato, Premazzi 14, Smaldone 6, Tajè 13, Visconti 9. All. Ferri.

Fonte: varesesport.com