A2 FEMM. SCS VARES CORSARA, SBANCA UDINE

18-03-2019 20:03 -

Grande prestazione della SCS Varese che sbanca Udine e mantiene vive le speranze di salvezza. In terra friulana le varesine inseguono per buona parte della partita, ma nel finale agganciano e superano le padrone di casa con due bombe e un canestro di Polato.


Una vittoria corale quella conquistata dalla SCS Varese sul campo di Udine, sconfitta per la seconda volta in questo campionato.

Ben 4 le giocatrici in doppia cifra: Elena Mistò 10 punti, Arianna Beretta e Alessandra Visconti 12 e Sara Polato 13, con Rossi a quota 8 e Francesca Mistò a 6, a dimostrazione che la squadra ha saputo trovare soluzioni alternative in ogni occasione.

La SCS Varese è partita subito forte, allungano a metà del primo quarto, ma subendo subito dopo un parziale di 16 a 2 che ha ribaltato il punteggio e costretto le biancorosse a inseguire.

“La squadra non si è disunita”, ha detto coach Luca Visconti “abbiamo avuto la pazienza e la capacità di stare in partita trovando soluzioni corali”.

E in effetti Varese ha mantenuto il contatto, con le padrone di casa che si sono affidate a Ljubenovic in attacco, ma che non sono mai riuscite a chiudere la gara.

Nel terzo e quarto periodo Varese si è fatta più pericolosa in attacco, e i cambi di difesa chiesti dal coach Visconti hanno iniziato a mettere insicurezza a Udine.

Il cambio dell’inerzia è arrivato con una bomba di Laura Rossi, che ha aperto il parziale, continuato da Alessandra Visconti che regalato il vantaggio e chiuso da Polato che ha firmato il +4 a 21” secondi dalla fine.

Una vittoria voluta con grande determinazione dalle varesine, che hanno sfruttato al meglio un turno di campionato che era sfavorevole alle biancorosse.

“Abbiamo avuto un ottimo contributo da tutte le ragazze” ha commentato Visconti “questa vittoria di squadra ridà energia e consapevolezza all’ambiente. Ora abbiamo la pausa che servirà per ricaricare le batterie in vista del rush finale, dopo un mese intenso”.

La SCS tornerà a giocare tra le mura amiche il 30 di marzo contro Marghera, altra partita fondamentale per continuare la corsa verso la salvezza.
--

Ufficio Stampa