U17 CON ONORE ALLE FINALI

23-05-2014 11:21 -

L´avventura di Varese alle finali nazionali U17 si ferma al girone eliminatorio,ma con grande orgoglio. A Mosciano S. Angelo, la debuttante squadra di Lilli Ferri si gioca la qualificazione fino al 2° tempo della gara conclusiva contro Bologna, prima di alzare bandiera bianca. Ma a testa alta e in un girone rivelatosi poi "tostissimo": l´unico ad aver mandato poi due squadre in semifinale.
La gara inaugurale è la più difficile, contro le romane del San Raffaele. Le capitoline hanno un quintetto fisicamente devastante e un´arma "illegale" come Ciavarella. Ma le bosine, nonostante il parziale avverso del primo quarto (13-21 per le romane al 10´) e lo svantaggio costante, non mollano mai la presa. La seconda gara contro San Martino di Lupari è già da "dentro o fuori". Contro le Lupe, vivaio di A1, è una battaglia in grande equilibrio ma è Varese a comandare per la maggior parte del tempo, grazie all´ottima partenza (23-15 al 10´)e sfruttando le 4 giocatrici in doppia cifra - per Sorrentino e Biasion c´è addirittura la "doppia doppia" punti/rimbalzi - e l´asfissiante marcatura di Borloni su Fassina. Nell´ultimo quarto poi, le bosine toccano un rassicurante +12 a 80" dal termine prima di concedere "l´onore delle armi" alle giallonere.
La terza gara con Bologna, campione in carica in questa categoria, rimane in equilibrio fino al riposo lungo. Poi le ragazze di Lilli Ferri, con la benzina in riserva, vengono punite in avvio di ripresa con uno 0-6 che lancia la Fortitudo Rosa verso un troppo punitivo +24 finale. Ugualmente soddisfatta l´allenatrice biancoblù: "Do un cinque alto a tutte le ragazze, ringraziandole per tutto quello che hanno fatto. Sono state davvero grandi". E al ritorno a casa, la spedizione varesina è stata accolta da striscioni, applausi e cori.


Fonte: Pink Basket_Lilli Ferri